La Quaresima è terminata. È tempo di Pasqua. La Resurrezione di Gesù Cristo dona speranza all’umanità. Perché siamo di fronte a un passaggio attraverso la morte che porta a una nuova vita. Una vita nella quale la giustizia non è più una parola vuota bensì una condizione effettiva.

La Resurrezione è un segno, ma anche un insegnamento. Come Gesù Cristo, nel solco del suo insegnamento, bisogna lavorare per donare speranza e per creare giustizia. Bisogna guardare ai più umili, agli esclusi, a chi non ha opportunità per costruirsi una vita lontano dalla miseria e dallo sfruttamento. Sia in Italia sia nei Paesi del Sud del mondo.

È da questa riflessione che nasce un impegno che dura tutta la vita e assume forme diverse. Un impegno solidale che, come Csj Missioni, ci siamo assunti e cerchiamo, pur tra mille difficoltà, di portare avanti. La nostra attenzione si è rivolta ai progetti portati avanti dalla suore di San Giuseppe di Chambery in Africa, America latina e Asia. Tra gli altri, il progetto di sostegno delle ragazze dell’ostello di Songea, in Tanzania. Da anni, le religiose aiutano le giovani a crearsi un futuro attraverso lo studio. Le suore, però, hanno bisogno di un sostegno. Attraverso le adozioni a distanza cercano di creare un legame che permetta a queste studentesse di completare i propri studi e di vivere in un ambiente che ne favorisca una formazione integrale.

Vuoi aiutarci anche tu? Sottoscrivi un’adozione a distanza. Con 60 centesimi al giorno puoi assicurarci un grande aiuto